perché ce ne siamo andati da Figino? Beh, perchè:

Elena "Hai deciso quando incominciate?" (31 Agosto Lunedì)

Claudio "sento i Patati e ti dico, cmq a Settembre"

Elena "considera che dopodomani è già impegnato"

Claudio "allora ti dico se venerdì o settimana prossima"

Oggi chiamo e i nuovi gestori mi dicono che mercoledì, da settimana scorsa è occupato. Beh, credo che forse, forse per chi ha da sei anni pagato 10 mesi di palestra 4 ore settimana, forse per chi attenzione al prossimo è obbligo, forse sarebbe stato umano chiedere a Claudio se ... non dare precedenza a chi viene 4 volte anno.

Capisco che il mio Mondo è strano, (senza congiuntivo) capisco che sono impulsivo ed immediato nel decidere ma sono così nel bene e nel male. Se più importante nella classifica del bene o del male non lo so. Certo è che avermi per Amico è avere una certezza di porto qualsiasi sia il mare. Certezza è che avermi vicino non fa mai sentire soli e credo sia la cosa più importante nella vita. Certezza è che su ogni parola che dico potete scommetterci la vita e questo credo sia fondamentale nei rapporti, la certezza dell'Amico, del suo essere, del suo fare ed io mai deludo nel mio interpretare la vita.

Ad Antonio raccontavo un fatto di alcuni anni fa ad una partita a Milano con Simo, Ricky e Co. Arriviamo i ns 30/40 minuti in anticipo, partita ore 8 o 9 non ricordo. Aspettiamo che qualcuno ci venga a dire "spogliatoio" ect, ... nessuno. All'ora di inizio si avvicina un ragazzo e dice "il vs spogliatoio....e dobbiamo iniziare subito, la squadra ospite della partita prima è arrivata tardi" ... "no scusa - rispondo - noi facciamo anche riscaldamento" ... "non si può, abbiamo la palestra sino alle ..."

Simo mi guarda e ... "ce ne andiamo vero?" ... quando uno mi conosce. Tornati a casa...

So che molti di voi avrebbe magari urlato, magari borbottato, forse solo fatto spallucce. Claudio no. Credo sia rispetto, quello strano vocabolo che tutti vogliono ma nessuno combatte per averlo. Io mi incazzo proprio quando me lo negano, quando non sono considerato come dovrei essere perché cari Patati nella vostra vita uno con la mia attenzione agli altri (se non mi toccano) non lo troverete molto facilmente. Credo BTA dia molto ed in fondo cosa chiede in cambio? Amicizia (rispetto, dialogo, fiducia, sentimento, coerenza ...)  insomma i valori dello Sport vero. Troppo? Boh ... se usaste una bella bilancia forse vi accorgereste che penderebbe solo da una parte.

Una frase della ns HomePage a chiusura:

A chi da sempre ha creduto nel nostro guardare al Gioco ed è andato oltre l’ordinario, al nostro primo Amico che ci ha telefonato per darci consigli e a chi ancora oggi lo fa. A chi semplicemente ci dice bravi. A chi ci ha criticato e ci ha aiutato a crescere, a chi ci ha detto finalmente, facendoci sentire un po’ speciali. A chi ci ha aperto la sua casa/vita per farci scattare una foto e a tutto lo staff che ogni giorno combatte con nuove tecniche e con le difficoltà nascoste dietro a questo gioco. A chi sa che un grande e vero Allenatore fa la differenza e a chi crede che il Gioco vada oltre alla semplicità del campo.

Grazie.